lunedì , 19 agosto 2019
NEWS

Trofeo Moto Varano – Round 5; Trofeo Motoestate

str_intro_tmv_round5_2014_2_ns

Trofeo Moto Varano – Round 5 – Trofeo MPM

125 Open – 600 Open – 1000 Superopen – Trofeo Motoestate – Trofeo Moto di Serie

RESOCONTO GARE DEL 12 Ottobre 2014

Si è conclusa anche la seconda edizione del Trofeo Moto Varano. Con la disputa delle gare del quinto appuntamento stagionale del campionato organizzato dal Moto Club Varano va così in archivio la stagione delle due ruote del Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari.
Nella mattinata di Domenica 12 Ottobre si sono disputate le qualifiche, con la seconda sessione che ha visto il miglioramento dei tempi di Sabato 11/10. Le condizioni climatiche infatti sono state decisamente migliori rispetto a quelle del giorno prima. Con l’asciutto e 18°C di temperatura ambiente i piloti hanno così potuto montare le gomme slick.

Ad aprire la mattinata di prove ufficiali è stata la 125 Open, che ha visto Villamagna conquistare la pole assoluta in 1’16”803 precedendo Goffi nella classifica della Mini. Terzo assoluto Daniele Scagnetti, portacolori del Moto Club Varano, primo del Trofeo Varano. A seguire Bernoni, Rossi, Modesti, Bellan, Giovannetti, Facchetti, Perri, Polenghi, Tognocchi, Siri, Palmieri, Barbierato, Carnevali, Barolo, Guidi e Capurro.

Tra le Naked Gaggiolo si aggiudica la pole position in sella alla sua Triumph con il crono di 1’14”279, precedendo Bendinelli su KTM e Guidarini, anch’egli su Triumph, che lo accompagneranno in prima fila con un ritardo rispettivamente di 1”567 e 1”794.

Due le sessioni di prove cronometrate per il Race Attack. In entrambe le manche la pole position è stata ottenuta da Carniglia sulla Honda 600cc che ha ottenuto nel secondo turno il miglior rilevamento di 1’12”586. Ad affiancarlo in prima fila in gara-1 ci saranno Dionisi e Pilla, che si scambieranno invece le posizioni per gara-2. Da segnalare l’ingresso last-minute anche di Kiara Fontanesi, dodicesima assoluta nel Q2, che ha così colto l’opportunità di percorrere il maggior numero di chilometri nel suo debutto su pista dopo i tre titoli di Motocross.

Traversaro si è invece imposto nelle 600 Open. Con la sua Kawasaki messa a disposizione dal team Pleo Racing ha infatti ottenuto il miglior tempo in prova fermando i cronometri su 1’08”717, primo anche della 600 Open del Trofeo Varano. Si è fermato a 626 millesimi Renaudo su Honda, poleman della classifica Motoestate. Ad affiancarli in griglia di partenza nella prima Fabio Larini su Yamaha. A seguire tutti gli altri: Manici in quanta posizione, Bertoldo in quinta, e poi ancora Scalbi, Matteo Ferrari del Motoclub Varano, Lo Bartolo, Nocivelli attanagliato da qualche problema di set-up, Schiro’, Lagiongada, Pace, Oddi, Morenita Ferrari, Fiorentini all’esordio stagionale ed anch’egli rappresentante del Motoclub Varano, Giri, Leo, super Max “TRECCA” Treccani, Zammarini, Villani e Mirolo.

Sovverte il risultato delle KTM nelle prove del sabato sul bagnato Costantino, che con il tempo di 1’22”182 precede Ruju per soli 130 millesimi. Nella prima fila del monomarca austriaco si schiera anche Arioni.

Tra le 600 Moto di Serie Cherubini è stato il più veloce andando a prendere la pole position con la Honda in 1’11”106, precedendo di 765 millesimi Taggio e di 0”973 su Giovannella. Diciannovesima Kiara Fontanesi, che rispetto a ieri con il bagnato paga la minor esperienza su pista asciutta.

Anche nella 1000 Traversaro conquista la pole assoluta e della Varano Super Open in sella alla sua Honda del Centro Moto Rapallo. In sella alla sua Honda il portacolori del Ligurbike ha segnato il crono di 1’07”789 rifilando 794 millesimi ad Accornero, suo compagno di team. Completa la prima fila Brunogne, autore anch’egli di una grande prestazione in sella alla sua Ducati.

 Alle spalle dei fantastici tre troviamo Filippini, Bocelli, Giudici, De Carli, Tavella, Mestriner, Signorelli, Curcelli, Gritti, Sanquirico, Carrafa.

A chiudere il programma delle qualifiche è arrivata la seconda sessione dei Sidecar, con la coppia Lazzarini/Caroli autori del miglior tempo in 1’14”451, battendo per 0”958 Dante/Mignona. La terza posizione per Ozimo e Zanarini. A seguire tutti gli altri pronti a dare battaglia e spettacolo.

L’intenso programma di gare si è aperto alle 12:15 con la disputa della 125R Cup che ha visto Di Lonardo concludere le 10 tornate di gara in 14’07”958, precedendo di 16”902 sotto la bandiera a scacchi De Pera. A chiudere il podio è salito Iavazzo, con un ritardo di 25”874 dal vincitore.

Nella 125/MiniOpen la vittoria assoluta di gara è andata a Villamagna, che si aggiudica anche la Mini. Sesto assoluto invece, Scagnetti si è aggiudicato la classifica del Trofeo Varano, nonostante però il titolo vada nella mani di Baldassarre. Sempre per il Trofeo Varano Scagnetti ha preceduto in seconda posizione Modesti sempre su Aprilia, ed in terza Enrico Tognocchi sulla Kawasaki. Quarto Polenghi, quinto Siri, sesto Capurro, settimo Carnevali, ottavo Barbierato. Ritirato invece Guidi.

Vittoria per la Triumph di Gaggiolo tra le Naked, che ha completato le 12 tornate di gara previste in 14’46”938, precedendo sul podio Bendinelli su KTM e l’altra Triumph di Guidarini, giunti sulla linea del traguardo distaccati rispettivamente di 19”167 e 28”473.

Nella 600 Open Traversaro e la sua “KAWA” preparata dal PLEO si aggiudicano oltre che la vittoria assoluta e quella di classe, anche il titolo della Varano 600 Open. Il portacolori Ligurbike in sella alla “verdona” ha completato le 12 tornate di gara in 13’54”680, portandosi sul podio di categoria uno splendido e veloce Larini su Yamaha, che lo insegue anche in campionato, e Bertoldo sempre su Yamaha. Nella 600 Motoestate invece ha vinto Renaudo.

 Al pronti via è Renaudo che prende la testa della corsa seguito da Traversaro, Larini e tutti gli altri. Da segnalare la partenza anticipata di Lo Bartolo punita con 20 secondi di penalità. Ma Traversaro non ci sta. Al Ferro di Cavallo attacca subito Renaudo prendendosi subito la leadership della corsa. Da segnalare il meraviglioso duello tra Renaudo e Larini per la seconda e terza posizione. Tornando al Trofeo Varano oltre a Traversaro (vincitore) troviamo Larini in seconda posizione, in terza Luca Bertoldo. In quarta uno splendido Nocivelli, che precede Matteo Ferrari, Paolo Oddi, Alessandro Leo e Antonio Pace. E poi ancora Treccani, Zammarini, Villani e Mirolo.

Successo per Cherubini nella 600 Moto di Serie che ha completato le 10 tornate di gara in 12’01”724, che ha preceduto sul podio Giovanella, vincitore della classifica Ante 2008, e Tarenzi. La corsa è stata interrotta dopo la prima tornata per un incidente che ha coinvolto Taggio e Marangon. Tra i Rookies il successo è andato alla Yamaha di Poncini, classe in cui Kiara Fontanesi ha conquistato il quarto posto, risultando sedicesima assoluta.

Tirata e avvincente è stata anche la gara delle KTM, con Ruju che ha ottenuto la vittoria al termine dei 10 giri completati in 13’49”441, che ha preceduto per 4”957 sotto la bandiera a scacchi Costantino. A chiudere il podio, con solo un decimo di ritardo dalla piazza d’onore, ha chiuso Lolli.

Grande festa nella 1000 per il team CENTRO MOTO RAPALLO. Traversaro, già laureatosi campione precedentemente della Super Open del Trofeo Moto Varano, ha vinto anche la gara delle 1000. Con la sua Honda ha conquistato il successo a termine delle dodici tornate di gara in 13’50”740, davanti a Massimo Accornero (stesso team), che si è invece aggiudicato la classifica del Trofeo Motoestate.
De Carli, ottavo assoluto, ha conquistato il successo tra le Moto di Serie.
Al pronti via Traversaro, Accornero e Brugnone partono a razzo e lasciano solo le briciole ai propri avversari. Accornero prova a recuperare su Traversaro, ma a sua volta deve stare attento al ritorno di Brugnone che in sella alla Ducati non molla. Gara avvincente ma le posizioni non cambiano. Per il Trofeo Varano il podio finale vede Traversaro vincitore, seguito da Brugnone, il quale a sua volta precede Alessandro Sanquirico su Honda.

Ultimo titolo, non certo per importanza quanto per pianificazione logistica della corsa nel pomeriggio, è stato assegnato tra i Sidecar. Il successo nella corsa è andato alla coppia Lazzarini-Caroli, che si sono aggiudicati la prima vittoria di stagione, precedendo sotto la bandiera a scacchi dopo un duello avvincente Ozimo/Zanarini che hanno messo in cassaforte il titolo.

Il programma del fine settimana si è chiuso con la Race Attack, che ha visto due gare disputate, entrambe conclusesi con la vittoria di Carniglia, che ha così fatto bottino pieno totalizzando 50 punti. Alle sue spalle si sono alternati nelle due manche Pilla e Poncini, che hanno terminato entrambi con 33 punti a pari merito in seconda posizione. Nonostante le gare perfette, scopriamo solo alla fine durante le interviste davanti al podio la vera vittoria di Andrea “BOMBA” Carniglia: tra qualche mese diventerà papà! Complimenti Andrea: queste sono i veri traguardi della vita. Ovviamente augurissimi anche alla mamma..

Risultati Gare del 12/08/2014

TROFEO MOTO VARANO – Trofeo MPM

zip_web   125 Open

zip_web   600 Open

zip_web   1000 Superopen

zip_web   Sidecar

TROFEO MOTOESTATE - MOTO DI SERIE

zip_web   Yamaha 125 Rcup

zip_web   Naked

zip_web   KTM

zip_web   600 Moto di Serie

zip_web   Race Attack

Classifiche Finali Trofeo Moto Varano

Foto Gallery

 
 
ACIACI-CSAIFIAFimRegione Emilia RomagnaMotor ValleyComune di VaranoProvincia di Parma