giovedì , 23 maggio 2019
NEWS

Trofeo Moto Varano – Round 4

str_intro_tmv_round4_2014_wp

Resoconto Gare Round 4 del 24/0814

TRAVERSARO E IL PLEO RACING SBANCANO IL MUGELLO! Primo posto nell’assoluta della classe 600 e nel Trofeo…

Gare “in trasferta” per il quarto Round del Trofeo Moto Varano: i piloti iscritti alle varie classi, si sono sfidati sul numero uno dei circuiti italiani, il Mugello Circuit. Le gare organizzate dalla Promo Racing e dal Moto Club Firenze, vedevano in griglia l’accorpamento di vari trofei per classe, con il Trofeo Moto Varano iscritto con Master Cup Stock e Open.
Sulle colline fiorentine, abbiamo assistito a gare veramente di livello, complici soprattutto i piloti iscritti al Trofeo Moto Varano che hanno, in alcuni casi, portato via l’intera posta in palio ed in altri si sono messi in particolare evidenza contro i più quotati piloti di casa sulla pista del mondiale.

CLASSE 125 Open
Dopo un anno di transizione finalmente anche le ottavo di litro iscritte al Trofeo Moto Varano scendevano in pista al Mugello; nelle qualifiche disputatesi con pista bagnata, un ottimo Baldassarre si issava in classifica appena dopo le moto 3 e le pre moto 3 con la sua Aprilia Sport production. Poco più indietro Tognocchi con il suo Kawasaki 250 seguito dal gruppone delle 125 SP con Scagnetti, Verreggia, Galli, Polenghi e Siri.
Al via della gara la domenica, con pista asciutta, dopo un paio di giri, si formavano diversi gruppi a parità di moto in battaglia, con Baldassarre, Tognocchi e Scagnetti a lottare per la vittoria nel Trofeo fino sotto la bandiera a scacchi; la spuntava Baldassarre in volata sul pilota del Moto Club Varano Scagnetti (autore del giro veloce in gara), terza piazza per Tognocchi (primo di classe 250). Completavano il podio del Trofeo un ottimo Siri, in rimonta da una casella di partenza poco felice, che precedeva Polenghi. A punti anche Galli, Vinchiaturo e Carnevali, mentre Verrengia non chiudeva la gara causa una scivolata nel corso del primo giro.

CLASSE 600
Dopo una Q1 bagnata, i piloti si giocavano il tutto per tutto su pista asciutta nella Q2, montando le slick e dovendo rivedere gli assetti della mattina. Traversaro si portava a casa il terzo tempo a soli 2 decimi al poleman Ferri, ottava casella per un ottimo Larini ed a seguire Lagiongada, Zambino, Nocivelli, Leo, Villani, Pace, Ferrari, Zammarini e Mirolo.
La domenica, allo spegnimento del rosso, ottima partenza di Traversaro che, tirando la staccata al limite alla San Donato, si portava al comando della gara. Mentre sugli spalti il pubblico si aspettava il ritorno dei piloti di casa in testa alla corsa, l’alfiere della Ligurbike sulla Kawasaki del Pleo Racing, non mollava un centimetro, anzi riusciva giro dopo giro, a mettere tra se ed gli inseguitori un margine sempre più consistente. Nel frattempo Larini si attaccava al primo gruppetto degli inseguitori con Lagiongada; più dietro Nocivelli e Zambino, a centro gruppo, si sfidavano a suon di sorpassi mentre Leo, allungava leggermente su Ferrari e Villani. La bandiera a scacchi vedeva transitare primo assoluto Traversaro, che negli utlimi giri si permetteva di amministrare le gomme ormai finite. Seconda piazza nel Trofeo per Larini, terzo Lagiongada, quarto Nocivelli che precedeva in volata Zambino. A punti ed autori di una splendida gara in rimonta anche Leo, Villani e il portacolori del MC Varano Ferrari. Chiudevano il lotto Pace e Zammarini; costretto infine al ritiro Mirolo negli ultimi giri.

CLASSE 1000 SUPEROPEN
Come per le altre classi, due turni di qualifica differenti su bagnato e mille difficoltà per i setting delle moto; la pista si presentava particolarmente insidiosa e ne faceva le spese Dall’Aglio, vittima di un high-side alla Casanova- Savelli che comprometteva la sua partecipazione anche alla gara, causa la forte botta rimediata. Travesaro si confermava, come per la 600, il pilota con la miglior posizione in griglia spuntando il tredicesimo tempo; alle sue spalle Brugnone che si piazzava in settima fila; più indietro malfatto, Sanquirico e Siviero.
Al via, sul mucchio selvaggio che si presentava alla San Donato, tra lunghi e svivolate, Traversaro recuperava parecchie posizioni, mettendosi alle spalle del gruppetto di testa del quale faceva parte anche il parmense Alessio Corradi. Il passo della coppia di testa Perotti e Saltarelli, iscritti alla Master Cup, era elevatissimo ed il gruppo si spezzettava col passare dei giri; si asssisteva cosi e vari “corpo a corpo” tra piloti che giravano sugli stessi tempi con gli iscritti al Trofeo varanese a tirare le varie volate ed avere la meglio, a volte su piloti più quotati o che giocavano in casa. Sul traguardo transitava nell’ordine per la classifica del trofeo Traversaro (6° assoluto), Brugnone e Malfatto; podio allargato completato da Siverio e Sanquirico.

Nel ringraziare tutti i partecipanti che si sono sobbarcati la trasferta al Mugello, vi aspettiamo numerosi al prossimo ed ultimo ROUND per il Trofeo a Varano, nel weekend dell’11 e 12 Ottobre.

Risultati Round 4

zip   Classe 125 Open

zip   Classe 600 Open

zip   Classe 1000 SuperOpen

Classifiche Trofeo Moto Varano

 
 
ACIACI-CSAIFIAFimRegione Emilia RomagnaMotor ValleyComune di VaranoProvincia di Parma