giovedì , 23 maggio 2019
NEWS

Trofeo Moto Varano – Round 2

str_intro_tmv_round2_2014

Round 2

Rescoconto Gare del 01 Giugno 2014

Week-end di fuoco sul circuito di Varano durante la Domenica del 1 Giugno, ove si è disputato il secondo round del Trofeo Moto Varano 2014.

Non possiamo iniziare questo report senza segnalare che Daniele Corradi del Team Racing Tech e licenziato con il MotoClub Varano, in sella alla sua Kawasaki Ninja 600 preparata da Molinari, ha polverizzato il record ASSOLUTO del tracciato portandolo ad uno stratosferico 1.7.810.  Tempo inimmaginabile prima di questo secondo round. Daniele ha decisamente “alzato” l’asticella del limite raggiungibile sul tracciato parmense dal pacchetto pilota/moto. I principali avversari non sono stati a guardare, ma dovranno sudare e non poco per raggiungere tale limite. Ma veniamo alla cronaca delle varie gare che non hanno certo risparmiato importanti colpi di scena.

125 OPEN
La fine delle qualifiche mattutine hanno visto imporsi in pole position Max Tesori in sella alla sua Aprilia 250, seguito in seconda posizione da Marco Baldassarre (Aprilia 125). Terzo e vicinissimo ai primi Daniele Scagnetti anche lui su Aprilia 125.
Al via della gara prevista nel pomeriggio, Tesori scatta dalla pole e prende subito la prima posizione. Seguono Vinchiaturo e Barbierato che sfruttano al meglio lo scatto dei loro motori quattro tempi. Alle spalle di Tesori si scatena la bagarre ed alla fine l’ordine di arrivo assoluto vede appunto Max Tesori vincere la gara, in seconda posizione Vinchiaturo su kit 3, seguito dagli arrembati Baldassarre (terzo) e Scagnetti (quarto) in sella alle loro Aprilia 125. La quinta posizione è  appannaggio di Barbierato che a fatica è riuscito a contenere il ritorno di uno scatenato Pozzo su 125 GP (sesto). La settima posizione è di un costante Angelo Siri, ottava posizione per Capurro, nona piazza per Galli. In decima posizione troviamo il mitico Otello “THE LEGEND” Tesori presenza costante alle gare di Varano. Undicesimo Martino Tartarini, dodicesimo Daniele Reggiani e  tredicesimo Guidi.
Classifiche di Classe:
250 SP: 1° Tesori M. – 2° Capurro – 3° Tesori O.
125 SP: 1° Baldassarre – 2° Scagnetti – 3° Siri
125 GP: 1° Pozzo
Kit3: 1° Vinchiaturo – 2° Barbierato

600 OPEN
Nela prim casella in griglia si schierava Daniele Corradi grazie al super tempo di 1.07.810 (record classe 600 e record assoluto dell’Autodromo di Varano). Alle sue spalle però un nugolo di avversari di tutto rispetto intenzionati a rompere le uova nel paniere all’alfiere del MC Varano: Alessandro Traversaro , Fabio Larini, Enrico Nocivelli, Matteo Ferrari, Roncoroni e via via tutti gli altri.
Allo spegnimento del rosso, Corradi faceva impennare la sua Ninja e Traversano, in sella all’altra verdona messa a disposizione dal Team Pleo Racing, passava al comando. Corradi, Larini e Nocivelli seguivano a ruota e poi tutti gli altri scatenati in una dirompente bagarre. Dopo un paio di giri Corradi prendeva la scia di Traversaro e con una staccatona al limite si portava al comando della gara inseguito dallo stesso Traversaro e da un supercompetitivo Larini. Collpo di scena nel corso del quarto giro: Corradi allungava leggermente, ma alla staccata della nuova parabolica perdeva l’anteriore e terminava la sua corsa nella ghiaia.
Via libera al centauro della Ligurbike che si si doveva guardare da un sempre pericolosissimo e vicinissimo Larini. Alle loro spalle grande bagarre tra gli inseguitori fin sotto la bandiera a scacchi, che vedeva vincitore Traversaro (Ligurbike – Pleo Racing) su un Fabio Larini un po’ calato fisicamente negli ultimi giri. In terza posizione Enrico Nocivelli su Honda a precedere Roncoroni quarto in sella alla sua R6 ed uno stanchissimo Matteo Ferrari, quinto, ancora in balia di qualche problema fisico. Antonio Pace in sesta posizione dopo una costante e consistente gara, precedeva Paolo Oddi settimo, Sciascia ottavo, Zammarini nono, Manuel decimo, Maurizio Morselli undicesimo, Andrea Mirolo dodicesimo e Matteo Lori tredicesimo. Con questa vittoria Traversaro si porta in testa alla classifica della classe 600 del Trofeo Moto Varano.

SIDECAR
Nonostante qualche defezione causata da rotture di motori durante le prove ed attacchi febbrili ad alcuni piloti/navigatori, la categoria sidecar si è rilevata comunque combattuta e spettacolare per il pubblico. La fine delle prove di qualificazione vedevano il pole position il binomio Ozimo/Zanarini su LCR Suzuki, seguiti da Lazzarini/Caroli su WLZ Suzuki, Dente e Mignona in terza posizione. Al pronti via della gara Ozimo e Zananarini scattano in testa seguiti da Lazzarini e Caroli. Dopo tanta bagarre e diversi tentativi di sorpasso, la bandiera a scacchi vedeva la vittoria di Ozimo e Zanarini seguiti come un’ombra da Lazzarini e Caroli. In terza posizione Dente e Mignona. A seguire il binomio Civetta/Padoan e Brutti/Brutti su LCR Suzuki. In sesta posizione Franceschi e Degiorgi.

1000 SUPEROPEN
Anche la 1000 Superopen non ha lesinato sorprese. La griglia di partenza scaturita dalle prove di qualificazione vedeva la pole in mano a Traversaro, seguito da Alessio Corradi in sella alla sua BMW in seconda posizione e da Marco Dall’Aglio in terza e fino a questo momento leader di classe. A seguire il Campione in carica Christian Brugnone sulla sua “bambina” Panigale e a Massimo Accornero su Kawasaki.
Per la gara le intenzioni sono chiare: Traversaro, dopo la vittoria della classe 600, vuole la vittoria anche nella 1000 e portarsi a casa un bel regalo; una bella dopietta.
Al via il centauro ligure si porta subito al comando tallonato da quel “animale da gara” che è Dall’Aglio, da Alessio Corradi, da Brugnone ed Accornero. Ma ecco il colpo di scena che non ti aspetti: Dall’Aglio KO. Frizione rotta e impossibilità a continuare la gara. A questo punto si scatenano tutti: Traversaro tentava di allungare, Corradi con i suoi giri veloci faceva di tutto per riprenderlo, Brugnone impegnato a riprendere Corradi ed attento a difendersi dagli attacchi di Accornero. Alla termine dei 12 giri previsti vittoria per Traversaro su Honda, seguito da Corradi su BMW e Brugnone su Ducati. Quarto Accornero su Kawa, ottimo quinto di Travuzzi su Honda alla sua prima gara uffciale. Sesto Malfatto, settimo Favaretto e ottavo Sanquirico.
Traversaro in testa alla classifica del Trofeo categoria 1000 SuperOpen.

Appuntamento all’Autodromo Riccardo Paletti  per il terzo round del Trofeo Moto Varano durante il week-end del 12 e 13 Luglio. Non mancate, lo spettacolo è assicurato.

Risultati Gare del 01 Giugno 2014

zip    125 Open

zip    600 Open

zip    1000 SuperOpen

zip    Sidecar Trophy

Classifica Trofeo Moto Varano 2014

Gallery Round 2

 
 
ACIACI-CSAIFIAFimRegione Emilia RomagnaMotor ValleyComune di VaranoProvincia di Parma