venerdì , 28 luglio 2017
NEWS

Regolamento

img_reg2

REGOLAMENTO GENERALE PER L’USO DEGLI IMPIANTI E DELLA PISTA

Art.1
L’autodromo “Riccardo Paletti” di Varano Melegari (Pr) – Strada per Fosio n.1, è gestito dalla So.Ge.S.A. S.r.l. (Società Gestione Sports Automotociclistici) con sede in Varano de’ Melegari strada per Fosio n.1, ed è di proprietà del Comune di Varano de’ Melegari (PR).
La So.Ge.S.A. S.r.l. ha come finalità:
l’organizzazione e la gestione di gare e manifestazioni sportive e culturali in genere;
la gestione di impianti sportivi e di ogni altro impianto od attività collegata o conseguente l’attività sportiva e culturale;
l’organizzazione e la gestione di pubblicità sia per conto proprio sia per conto terzi;
l’acquisto, la vendita o la permuta di beni immobili.

Art.2
Il presente regolamento disciplina l’ingresso all’Autodromo e l’uso dei relativi impianti da parte di terzi.
Ogni disposizione (tariffe, orari, ecc.) emessa dalla Direzione ed esposta nell’apposita bacheca presso gli uffici della Direzione dell’Autodromo è parte integrante del presente regolamento ed i trasgressori sono passibili di penalità, fatto salvo il loro eventuale deferimento all’autorità Giudiziaria e riservata alla So.ge.s.a. srl ogni miglior tutela di legge.

Art.3
L’ingresso del pubblico e degli utenti della pista sono soggetti all’osservanza delle prescrizioni, delle modalità e degli orari stabiliti insindacabilmente dalla Direzione ovvero nel caso di manifestazioni, dai programmi e dai regolamenti particolari delle stesse, ed, inoltre, al pagamento delle relative tariffe.

Art.4
Le persone ed i veicoli ammessi nell’area dell’Autodromo sono tenuti ad uniformarsi alle disposizioni impartite dal personale dell’Autodromo, a rispettare le norme relative alla circolazione stradale (vd. Codice della Strada) ed ad osservare i divieti vigenti nell’area dell’Autodromo. In particolare:
non sono ammessi ragazzi di età inferiore ad anni 14 (quattordici) non accompagnati;
è interdetto l’accesso ai veicoli sprovvisti dei necessari contrassegni all’uopo rilasciati dalla Direzione o dagli organizzatori di eventuali manifestazioni;
è ugualmente interdetto l’ingresso a particolari aree interne (box, parterre, zona stampa, ecc.) all’autodromo per le quali sia previsto il rilascio di specifici pass d’accesso a chiunque ne sia sprovvisto;
è vietato introdurre animali di qualsiasi tipo o taglia;
è fatto assoluto divieto di piantare e far piantare nella superficie asfaltata del Paddock chiodi, picchetti, paletti o quant’altro possa provocare il benché minimo danneggiamento della superficie in questione;
è fatto assoluto divieto di abbandonare e far abbandonare nell’area dell’Autodromo rifiuti pericolosi (batterie, gomme, materiale elettrico, parti meccaniche, ecc.) in ogni area dell’Autodromo compresi gli appositi raccoglitori di rifiuti urbani (bidoni). Disposizioni ambientali ai sensi del D.Lgs. n° 22/97.
I trasgressori saranno immediatamente allontanati dall’area dell’Autodromo ed assoggettati al conseguente risarcimento danni come per legge.

Art.5
La pista e gli impianti dell’Autodromo possono essere concessi in uso per lo svolgimento di manifestazioni di natura varia (sportive, tecniche, di spettacolo, ecc.) oppure per prove sportive, tecniche o di altro genere. La concessione della struttura può essere negata dalla Direzione, a suo insindacabile giudizio e senza l’obbligo di fornire giustificazioni specifiche.

Art.6
L’uso della pista e degli impianti possono svolgersi in esclusiva oppure senza esclusiva, come di seguito specificato:
l’uso della pista in esclusiva può avere durata variabile e può essere concesso con o senza servizi vari all’interno dell’Autodromo, applicando le relative tariffe esposte in Direzione. L’esclusiva è attribuita a richiesta oppure a giudizio della Direzione secondo il tipo dei veicoli e dell’utilizzazione della pista. Nel caso di manifestazioni o tentativi di record auto-motociclistici l’esclusiva è obbligatoria, richiedendo alla So.Ge.S.A. S.r.l. le relative tariffe. Per prove, manifestazioni ed altre utilizzazioni si applicano tutte le norme del presente regolamento.
Inoltre l’impegno della pista può essere ottenuto dietro versamento alla So.Ge.S.A. S.r.l., entro il termine da essa stabilito, di un acconto a titolo di caparra pari al 30% dell’importo complessivo del noleggio e dei servizi stabilito per la durata dell’impiego. La mancata utilizzazione da parte dell’utente non da diritto alla restituzione della medesima caparra salvo preavviso di almeno giorni 10 (dieci) per le manifestazioni e di ore 48 (quarantotto) per le altre utilizzazioni. In caso di utilizzazione parziale da parte dell’utente spetta alla So.Ge.S.A. S.r.l. l’importo per il noleggio e per i servizi forniti nella misura corrispondente alla durata effettiva dell’utilizzazione, con una franchigia minima pari al 50% dell’importo del costo totale. La mancata o parziale utilizzazione per cause di forza maggiore indipendenti da fatto o volontà dell’utente, riconosciute tali dalla So.Ge.S.A. S.r.l., sarà dovuto l’importo corrispondente alla durata dell’effettiva utilizzazione, fatto salvo il rimborso delle spese sostenute dalla So.Ge.S.A. S.r.l. Resta escluso, nei casi sopra riportati, qualsiasi indennizzo in favore dell’utente.
nel caso di uso della pista senza esclusiva vengono ammessi veicoli di uno o più utenti con limitazioni relative al numero, tipo e categorie dei mezzi a giudizio insindacabile della Direzione, vigendo le norme del Codice Sportivo Internazionale (FIA); possono, anche svolgersi prove e circolazione turistica secondo le norme del Codice della Strada.
L’uso della pista è in ogni caso subordinato al pagamento anticipato del noleggio secondo il tariffario esposto presso gli uffici della Direzione.

Art.7
Norme generali per l’uso della pista e degli impianti:
L’entrata di qualsiasi veicolo in pista è subordinata alla firma, da parte del conducente, della dichiarazione di esonero di responsabilità nei confronti della So.Ge.S.A. S.r.l., al deposito di un documento di identità e può avvenire solo dopo aver ricevuto dal responsabile addetto il permesso di ingresso in pista.
L’ingresso ai box è consentito esclusivamente ai conducenti, ai meccanici ed a chi espressamente autorizzato dalla Direzione.
L’ingresso e/o la sosta, anche con strutture mobili, nella zona paddock è subordinato alla sottoscrizione dello specifico modulo inerente l’assunzione di responsabilità per gli eventuali danni arrecati in loco (es. piantare picchetti, chiodi e paletti o quant’altro possa recare danno alla superficie asfaltata), per l’abbandono di rifiuti pericolosi, per il termine ultimo entro cui liberare l’area paddock da cose e persone.
I conducenti motociclisti hanno l’obbligo di entrare in pista muniti di casco protettivo, tuta, guanti e stivaletti idonei.
I conducenti automobilistici e gli eventuali trasportati hanno l’obbligo di entrare in pista muniti di casco protettivo e di cinture di sicurezza allacciate.
Per le auto e le moto da competizione si applicano le prescrizioni dei rispettivi regolamenti sportivi nazionali in vigore circa l’abbigliamento e le cinture di sicurezza.
Il numero dei veicoli che potranno circolare contemporaneamente in pista sarà stabilito di volta in volta dalla Direzione.
Su ogni vettura da competizione è ammesso un numero di persone massimo pari a quello dei posti anteriori; sui motoveicoli è ammesso il solo conducente. In caso di veicoli omologati il numero massimo dei posti è quello risultante dal libretto di circolazione; negli altri casi è stabilito dalla Direzione. I conducenti di motoveicoli devono aver compiuto il 18° anno d’età.
Ciascun conducente è tenuto ad osservare in pista un comportamento corretto, leale e responsabile nei confronti degli altri conducenti e del personale addetto.
Ciascun conducente è tenuto a verificare che il veicolo che intende usare sia perfettamente idoneo alla prova da effettuare, assumendosi al riguardo ogni responsabilità per gli eventuali incidenti e per i conseguenti danni che derivassero alla propria persona o alle proprie cose ovvero a terzi e alle cose di terzi, compresi i piloti e le persone eventualmente trasportate, gli accompagnatori, meccanici, ecc…, nonché alle strutture dell’Autodromo, sollevando la So.ge.s.a. srl e il personale addetto da ogni gravame.
E’ tassativamente vietato invertire la marcia o girare in senso contrario a quello previsto (antiorario).
E’ vietato fermarsi sulla pista e, in caso di arresto forzoso il veicolo dovrà essere spinto sulle fasce laterali o a lato della pista e fuori dalle traiettorie di altri eventuali utenti.
E’ vietato effettuare rifornimenti o riparazioni all’interno del circuito ed è, ugualmente, tassativamente vietato attraversare la pista sia a piedi che con il veicolo (anche per gli accompagnatori, i meccanici ecc.) se non nei momenti consentiti e appositamente regolamentati.
Sono vietate gare e scommesse tra gli utenti della pista.
Qualora un conducente noti un incidente di qualsiasi natura è tenuto a darne immediato avviso ai box ed al personale addetto.
I conducenti sono tenuti a rientrare ai box a velocità ridotta, segnalando l’ingresso ai conducenti che li seguono.
Il responsabile di pista può, venendo meno le condizioni di regolarità e sicurezza, sospendere il turno di prove.
Il responsabile di pista può, a suo insindacabile giudizio, rifiutare l’ingresso in pista od ordinare il rientro immediato ai box a qualunque conducente possa creare turbativa o pericolo per sé e per gli altri utenti della pista.
E’ assolutamente vietato provare auto e/o moto nell’area paddock.

Art.8
SO.GE.S.A. S.r.l. si riserva la facoltà di eseguire direttamente o indirettamente tramite i propri incaricati o pater tecnici, nonché di utilizzare fotografie, riprese video, cinematografiche, web, sia d’assieme che di dettaglio della Manifestazione/Evento, di eventi collaterali, dei box, del paddock, delle tribune, dei parcheggi, ecc., senza che l’Organizzatore/Partecipante abbia titolo per richiedere alcun compenso, tenendo, altresì, indenne SO.GE.S.A. S.r.l. da analoghe richieste che dovessero pervenire da terzi collegati allo stesso Organizzatore/Partecipante a qualsiasi titolo. SO.GE.S.A. S.r.l. potrà, inoltre, autorizzare una o più emittenti televisive, radiofoniche o quant’altro, a riprendere e/o registrare e/o fotografare per l’utilizzo nella propria programmazione e attività, senza una liberatoria aggiuntiva. SO.GE.S.A. S.r.l., per parte sua, si impegna a non commercializzare tale materiale, ma ad utilizzarlo per soli fini promozionali ed informativi. La sottoscrizione in calce costituisce, a tutti gli effetti e con ogni conoscenza del caso e di legge, dichiarazione liberatoria per quanto sopra specificato.

Art.9
La So.Ge.S.A. S.r.l. non garantisce, se non preventivamente richieste, in occasione delle prove la presenza dei servizi di assistenza medica, di antincendio, di segnalazione a mezzo bandiere (qualora quest’ultime siano presenti hanno i seguenti significati: Bandiera gialla: rallentare, pericolo – Bandiera rossa: arresto immediato ed assoluto di tutti i conduttori – Bandiera a scacchi: arresto per fine turno di prove).

Art.10
La pista non è completamente recintata, per cui non possono escludersi in modo assoluto attraversamenti della stessa da parte di animali o persone non autorizzate ed inoltre la manutenzione della pista può essere temporaneamente carente, per cui non possono escludersi banchine non raccordate, guardrails non completamente installati a regola d’arte e pavimentazione non in perfette condizioni. In conseguenza di ciò è fatto obbligo a ciascun conduttore di sincerarsi personalmente delle condizioni della pista medesima.

Art.11
La violazione, anche parziale, di quanto sopra riportato può, eventualmente, comportare a carico dei trasgressori l’immediato allontanamento dall’impianto “R. Paletti”, fatta salva la possibilità da parte della So.Ge.S.A. S.r.l. di ogni ulteriore azione legale nei confronti degli stessi.

Art.12
SO.GE.S.A. srl si riserva la facoltà di eseguire ed utilizzare, direttamente o indirettamente tramite incaricati, fotografie, riprese video, cinematografiche, web, sia d’assieme che di dettaglio di manifestazioni, di eventi collaterali, dei box, del paddock, delle tribune, dei parcheggi, di mezzi ovvero di persone, senza che alcuno abbia titolo per richiedere compensi o indennizzi.
SO.GE.S.A. srl potrà, inoltre, autorizzare società televisive, web o quant’altro, a riprendere e/o fotografare per l’utilizzo nella propria programmazione ed attività, senza liberatoria aggiuntiva. SO.GE.S.A. srl, per quanto di propria competenza, si impegna a non commercializzare tale materiale, ma ad utilizzarlo a soli fini promozionali ed informativi.

Art.13
SO.GE.S.A. srl. non è responsabile per furti e/o danneggiamenti a beni (incluso mezzi di qualsiasi tipo) lasciati in deposito in tutta l’area dell’Autodromo e, dandosi atto che parcheggi, box, ecc. situati all’interno dell’Autodromo sono incustoditi, ciascun utente riconosce la propria piena ed esclusiva responsabilità per la custodia e sorveglianza di cose introdotte in Autodromo.

Art.14
Il Consiglio Direttivo della So.Ge.S.A. S.r.l. si riserva di aggiornare il presente regolamento, così come di apportarvi modifiche senza alcun preavviso. L’esposizione del regolamento presso la Direzione dell’Autodromo attribuisce immediata efficacia a quanto in esso riportato.
Varano de’ Melegari (PR), 1 Gennaio 2014

 
 
ACIACI-CSAIFIAFimRegione Emilia RomagnaMotor ValleyComune di VaranoProvincia di Parma