giovedì , 23 maggio 2019
NEWS

Meeting Italiano Moto d’Epoca

str_ris_mepoca_270414

Risultati Gare del 27 Aprile 2014

Si è concluso il Meeting Moto d’Epoca presso l’Autodromo Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari.
Nella giornata di sabato si sono disputate le prove di qualificazione, che hanno visto impegnate le oltre 250 moto iscritte all’evento sfidarsi in pista per ottenere la miglior prestazione possibile dal punto di vista velocistico. Nel Gruppo 4D la pole position è stata ottenuta dalla Yamaha di Selmi in 1’18”008, che ha preceduto in prima fila un’altra moto della casa dei tre diapason, quella di Anichini, oltre alla Suzuki di Bianchi.
Nell’Aprilia Cup la pole position è andata nelle mani di Scopetani, che aveva ottenuto il riferimento di 1’14”487 nella seconda sessione, precedendo Vocatori e Barilati in prima fila, che aveva ottenuto il miglior tempo nella prima sessione di prove cronometrate.
Nel Gruppo 5T, nonostante il miglior tempo in entrambi i turni di La Face, la pole position è andata nelle mani della Honda di Leardini che sarà affiancato in prima fila dalla Yamaha di Calenzo e dalla Suzuki di Franchi.
Dominio di Bisacchi nel Gruppo 5R che con il miglior tempo della prima sessione di prove ufficiali staccato in 1’17”001 si è aggiudicato la pole position andando a precedere sulla griglia di partenza Rossi, su Harley Davidson, ed alla Yamaha di Ferri.
Nonostante Marchitelli si sia imposto in entrambi i turni, con il miglior tempo finale di 1’25”331, i distacchi nel Gruppo 4B sono decisamente risicati. Bosi, che scatterà dalla seconda posizione, ha soli due decimi di ritardo dalla vetta, con Pasquinucci, terzo su Ducati, a mezzo secondo dal vertice.
Nel Gruppo 4C invece, con il miglior tempo nel secondo turno in 1’20”602, Ciani si è impossessato della pole position precedendo Bisi, poleman provvisorio al termine del turno del mattino. Ultima casella in prima fila per Tamburini.
Ben 28 i piloti iscritti alla Gentlemen Cup, con due Suzuki in prima fila. Le moto giapponesi sono quelle del poleman Rozza, in 1’12”631, e del terzo qualificato Valenza, che hanno messo a sandwich la Ducati di Mardegan, secondo nella classifica combinata.
Bello vedere impegnate anche le moto che hanno fatto la storia di un mondiale un ventennio fa. Sono state infatti protagoniste del Gruppo 5 le SuperBike del 1992, con Cantalupo che in sella alla sua Kawasaki si è aggiudicato la pole position in 1’16”341, precedendo Totti di sei decimi e di nove Evangelista.
Doppietta del team Vinci nel Gruppo 4A, con Pasquinucci autore della pole in sella ad una Ducati V250 in 1’30”846, che ha preceduto il compagno Cecconi, su Aspes. Chiude la prima fila Pozzoli.
Sono 17 invece, in barba alla scaramanzia, i partecipanti alla Guzzi Vintage, la cui pole position è stata fatta segnare da Valenza, in 1’21”945 su una Le Mans 1000, davanti alla Derivata Le Mans di Ancellotti, a 437 millesimi di ritardo, e a Ferrari.
Le gare, che hanno preso il via domenica mattina, hanno visto l’arrivo di qualche goccia di pioggia, che però non ha disturbato il regolare svolgimento della manifestazione. Da metà giornata però la direzione gara ha dichiarato le gare bagnate.
La corsa della Gentleman Cup è stata vinta da Mardegan, che è stato affiancato sul podio da Bonifacio e Bacco. La classifica della regolarità però è stata vinta da Matteo Giordani, davanti a Francesco Alberini e Nicola Maccaferro.
Nel Gruppo 5R Bisacchi si è aggiudicato la vittoria in 21’53”616, andando a precedere sul traguardo di 2”774 Ferri, che ha perso la leadership nel corso della dodicesima tornata. Il pilota Yamaha è comunque risultato il vincitore della GP500. A chiudere il podio è salito Villa, con un considerevole distacco pari a 1’29”855.
Nel Gruppo 4B dominio solitario di Bosi, che su Kawasaki ha completato la gara in 21’57”307, oltre che aggiudicarsi la graduatoria della regolarità nella Vintage 500. Entusiasmante la rimonta di Campani, su Morini, che si è aggiudicato la medaglia d’argento dopo un lungo confronto con Pasquinucci, che con la Ducati porta la seconda moto italiana, e bolognese, sul podio dietro la vincitrice nipponica.
Per la Vingate Open, regolarità rientrante nel Gruppo 4C, il successo è andato nelle mani di Paolo Ghirello, che ha preceduto Antonio Nava ed Alberto Miselli.
Nella Aprilia Cup la vittoria è stata conquistata da Vocatori, che ha completato la corsa in 15’32”391, con 15”651 su Barilati in seconda posizione. A completare il podio Bonacini con 1’11”516 di ritardo dalla vetta, che si è però aggiudicato la graduatoria per quanto riguarda la regolarità.
La gara del Gruppo 4A, che ha aperto il programma del pomeriggio, ha visto l’esposizione della bandiera rossa all’ottavo giro dei dieci previsti. Sul traguardo è transitato per primo Cozzoli, che ha rimontato nei confronti di Gargliardi, facendo poi il vuoto alle sue spalle. Chiude il podio Richetti.
Nel Gruppo 5T grande rimonta di Gabellini, da ventesimo a secondo, che ha battagliato con Leardini negli ultimi giri, sul quale ha avuto la meglio proprio nell’ultima tornata all’ingresso della Ferro di Cavallo. Vince invece Bergami con un tempo gara di 23’58”850 al termine dei 15 passaggi previsti.
Nella Guzzi Vintage il primo pilota a completare le 10 tornate di gara è stato Ancellotti, in 16’00”400, con 16”526 di vantaggio su Valenza e 28”729 su Pratesi. Doppiati tutti gli altri concorrenti. Nel Gruppo 4D riservato alle Japan 2T e SP 125 la vittoria della corsa è andata a Selmi che ha concluso i 10 giri previsti in 15’46”873, precedendo di 5”444 Cortopassi e di 12”663 Verzelloni che hanno composto il podio.
Il programma della giornata si è concluso con il Gruppo 5 riservato alle SuperBike del 1992. Totti si è aggiudicato il successo al termine delle 15 tornate di gara, con 33”764 di vantaggio su Zanoli e 40”818 su Cantalupo.
Tre nel corso della giornata i turni riservati al Gruppo 3, che hanno visto partecipare 22 moto.

Prossimo appuntamento per il Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari il prossimo fine settimana per la prima prova del Trofeo Moto Varano.

zip    Gruppo 4

zip    Gruppo 5

zip    Gentleman Cup

zip    Guzzi Vintage

zip    Aprilia Cup

banner_mepoca_2014

 
 
ACIACI-CSAIFIAFimRegione Emilia RomagnaMotor ValleyComune di VaranoProvincia di Parma