giovedì , 23 maggio 2019
NEWS

MES Trofei Motoestate – Round 2

hp_mes_2019

18-19 maggio 2019

I Trofei Wheelup Motoestate sono pronti a scendere in pista il 18 e 19 maggio sul circuito di Varano, per il secondo round stagionale. Dopo l’apertura, bagnata, di Franciacorta i protagonisti della serie sono pronti a darsi battaglia sul tracciato che nel 1986 ospitò la prima gara assoluta dello storico torneo.
Un weekend intenso di gara aspetta dunque piloti e appassionati, infatti oltre alle categorie del Motoestate saranno al via anche i trofei CRV, Centro Italia, Trinacria Monster Cup e Battaglia dei Bicilindrici. Tanti i piloti attesi per un programma gare molto variegato. Si partirà sabato mattina con le prove libere, per proseguire nel pomeriggio con le prime qualifiche. Domenica mattina ultimo turno di prove e dalle ore 11 il via alle gare.
Per quanto riguarda i Trofei MES al via anche i piloti della Minigp che a Franciacorta non erano presenti e che andranno a completare con le loro moto a 2 e 4 tempi un format che vede scendere in pista tutte le moto: dalle 50 cc, MiniGp, alle potenti 1000 passando per 125, 250, Moto4, 300 e 600. Griglie di partenza folte e ricche di piloti, con molti protagonisti attesi e wild card che sul circuito di casa cercheranno di dare il massimo conquistando le prime posizioni.
Nella MiniGp, massiccia presenza dei piloti solitamente impegnati nel CIV Junior che si batteranno contro giovanissimi che iniziano la loro carriera proprio nel Motoestate. Pronostico incerto nella categoria che vedrà al via sia le 50 2 tempi che le 160 e 190 4 tempi, che avranno classifiche separate.
Le altre categorie invece porteranno in pista i piloti che hanno già corso a Franciacorta e dunque attesa per vedere chi riuscirà a bissare il successo ottenuto in terra lombarda in una domenica di pioggia. La classe più incerta potrebbe essere la 600 con Vivas, giovanissimo vincitore all’esordio sulla pluri frazionata Yamaha, che dovrà vedersela da Daniele Corradi, recordman a Varano, Alessio Corradi, Davide Mortali, Emanuele Lo Bartolo, Luigi Brignoli. A questa lista si aggiungeranno sicuramente altri piloti come Gioia, Pace, Gallan, Ferrari e outsider di lusso. Nella 600 Stock lotta assicurata tra Filippi e Besana, ma anche in questo caso attenzione agli altri piloti. Al via anche Marzia Poncini, che torna al Motoestate dopo un anno di stop.
Spettacolo assicurato anche nella 1000 con il rientrante Bartolini che dovrà vedersela contro Paolo Cristini, vincitore a Franciacorta, Boccelli, Accornero e Fratus. Per gli ultimi due Varano rappresenta una sorta di rivincita dopo l’uscita di scena nel primo round. Nella Stock occhi puntati su Magnano, in testa alla classifica, ma anche su avversari come Mestriner, Lamagni e Figerod.
Raineri e Ragusa, sono invece i papabili alla vittoria nella 300 ss riservata alle Kawasaki del Challenge Go Eleven, che mette in palio per il vincitore il round mondiale di Magny Cours, ma attenzione anche a Felappi, Gentile e alla giovanissima Francesca Cagna, brava a sfiorare il podio nella prima gara. Mentre nella 300 lotta tra Sarchi, Agazzi, Sala, Giovannoni e Federigi.
Altre categorie propedeutiche da tenere d’occhio saranno la 125 e la Moto4, CON Pisano e Repetti leader a Franciacorta, che dovranno vedersela da un nugolo di avversari agguerriti, tra cui Phaedra Theffo, altra ragazza al via del Motoestate.
Nella Moto4 Como sulla moto di Bucci è stato il più veloce nel primo round, ma non mancheranno gli avversari capeggiati dallo squadrone Phantom con ben cinque piloti al via tra cui Di Emanuele, Rapanotti, Macrelli, rookies molto veloci, e il portacolori della 2R Corsaro.
Nella Supermono, Dall’Aglio sul circuito di casa cercherà la vittoria, ma dovrà vedersela da Ferri. Leader di campionato , mentre nella 250 attesa lotta tra Della Bianca e Chiono.
Passando alla Race Attack, i pronostici si fanno difficili, in quanto nelle classi di un format amatissimo si va verso il tutto esaurito. Nella 600 Pirotti ha i favori del pronostico, dopo l’affermazione nel round inaugurale, ma la concorrenza non manca a partire da Luca Maggio, il pilota di casa Costa, Rolando e altri piloti desiderosi di proseguire al meglio la stagione. Nella 1000 Palladino, Fontana e D’Ambrosio avevano completato il podio di Franciacorta, ma anche nella maxi cilindrata la lista dei papabili a una gara da protagonisti è lunga e bisognerà attendere domenica sera per scoprire chi avrà avuto la meglio sul tecnico tracciato parmense.
Programma e protagonisti dunque di alto livello per il secondo round del Motoestate. Le iscrizioni sono ancora aperte e dunque chi volesse essere della partita potrà ancora farlo. Mentre per il pubblico, il costo dell’ingresso per assistere alle prove del sabato sarà di 5 euro, mentre la domenica il biglietto costerà 10 euro.

Per informazioni e iscrizioni: segreteria@trofeimoto.it

0

18

 
 
ACIACI-CSAIFIAFimRegione Emilia RomagnaMotor ValleyComune di VaranoProvincia di Parma