lunedì , 19 agosto 2019
NEWS

ACI Racing Week End – CI Auto

str_acirw_2015

Si è concluso all’Autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari l’ACI Racing Weekend, che nell’ambito del 54° Trofeo Automobile Club Parma ha completato la stagione agonistica del Campionato Italiano Sport Prototipi, del Campionato Italiano Energie Alternative Green Hybrid Cup, del Mini Challenge, della Super Cup e della Formula Junior.

Il Campionato Italiano Sport Prototipi ha assegnato il titolo a Giorgio Mondini, grande favorito della vigilia. L’ex tester di Formula 1 ha siglato un en-plein, al volante della Ligier del team Eurointernational. Nella prima corsa a tagliare il traguardo in vetta era stato in realtà Danny Molinaro, ma il pilota calabrese è stato penalizzato di cinque secondi per aver ignorato il semaforo rosso in fondo alla corsia box, scivolando dietro all’italo-svizzero. Mondini già al termine di gara 1 ha quindi avuto la matematica certezza del tricolore, impreziosito dal bis in gara 2. Sfortunato questa volta il poleman Molinaro, uscito alla curva Parabolica appena dopo la sosta obbligatoria: un episodio che lo ha poi costretto al ritiro. A completare la festa sul podio sono stati così Walter Margelli, nuovo vicecampione, e Filippo Vita.

Nella Green Hybrid Cup, riservata alle Kia Venga dotate di alimentazione ibrida a GPL, la volata decisiva ha incoronato Giulio Tommasin. La vittoria di gara 1, la prima personale del 2015, gli ha permesso di scavalcare in classifica il diretto antagonista Paolo Gnemmi, terzo. Gnemmi ha tentato tutto il possibile per rifarsi in gara 2, ma il quarto posto non è stato sufficiente: Tommasin, quinto, ha potuto perciò celebrare il titolo valevole per il Campionato Italiano Energie Alternative. La seconda manche ha registrato il trionfo dell’esperto Carlo Casillo, che ha preceduto Jacopo Lombardelli. Ottimo terzo Edoardo Tolfo, confermatosi in zona podio dopo la piazza d’onore del mattino.

Nel Mini Challenge, con Ivan Tramontozzi già laureatosi campione e messo in difficoltà da noie ai freni, a salire in cattedra sono stati Luca Rangoni e Tobia Zarpellon, vincitori rispettivamente di gara 1 e gara 2. Zarpellon, grazie inoltre ai punti raccolti con la seconda posizione nella corsa di apertura, ha così messo in bacheca l’ambito riconoscimento di vicecampione. Hanno fatto visita al podio anche Gianluca Calcagni, terzo in gara 1, e Luca Gori, secondo in gara 2.

La Super Cup, variegata serie aperta alle vetture di 2° Divisione, ha archiviato la sua prima edizione con una perentoria doppietta del pilota di casa Filippo Gennari, su Renault Clio. In seconda posizione si sono alternati Massimo Giuseppe Ortodossi e Simone Frangioni, anch’essi a bordo della compatta francese, mentre il terzo gradino del podio è stato monopolizzato da Arturo Pucciarelli (Alfa Romeo 147). Andrea Spalletti, al via su Honda Civic 2.0, ha ottenuto il titolo assoluto grazie a due sesti posti.

Dominio di Marco Visconti, infine, tra le piccole monoposto di Formula Junior. Il pilota lombardo, già campione 2015, ha dettato legge in entrambe le frazioni. Ad affiancarlo sul podio Paolo Coppi e Giuliano Zecchetti, che si sono scambiati le posizioni tra gara 1 e gara 2.

Risultati Gare del 25/10/2015

zip_web   Campionato Italiano Sport Prototipi

zip_web   Campionato Italiano Energie Alternative Green Hybrid Cup

zip_web   Mini Challenge

zip_web   Super Cup

zip_web   Formula Junior

 
 
ACIACI-CSAIFIAFimRegione Emilia RomagnaMotor ValleyComune di VaranoProvincia di Parma